Coro La Faita

Denominazione: CORO "LA FAITA"
Sede: 25085 - Gavardo
Indirizzo: Via Giovanni Quarena, 8                                                                                                                                                Indirizzo postale: Via Mangano, 7
e-mail:

Web: www.corolafaita.it 
Direttore: Bertolotti Valerio
Presidente: Mario Braga

Coro La Faita

Il Coro La Faita, che trae il proprio nome da una collina situata nel territorio gavardese, nasce a Gavardo (ITALIA-BS) nel 1966 dall’iniziativa di un gruppo di amici amanti del canto.
Gli esordi vedono il gruppo canoro esprimersi soprattutto nel repertorio dei canti alpini e di montagna e, dopo pochi anni, diviene fine interprete dei “canti” del noto compositore veneto Bepi De Marzi, menestrello dei giorni nostri, il repertorio del coro si arricchisce poi, delle canzoni della tradizione bresciana, alcune recuperate ed armonizzate appositamente per il Coro.
La crescita e l’evoluzione del gruppo, portano "La Faita" ad impegnarsi nel corso degli ultimi anni nella esecuzione di brani di polifonia sacra e profana, nonché nella esplorazione del folklore e della musica popolare internazionale.
Nel corso della sua vita il Coro "La Faita" si è sempre contraddistinto per le sue doti di comunicazione artistica ed umana, che lo hanno condotto a prediligere esperienze diverse che lo mettessero a contatto con le molteplici culture del mondo.
E' questa predisposizione che porta il Coro a partecipare al Concorso Internazionale di Canto Corale a Tours, classificandosi al II° posto ex-aequo nella categoria voci virili ed a prestigiosi Concorsi Nazionali di canto popolare classificandosi più volte al I° posto.
Inoltre partecipa a numerosi concerti, rassegne e tournée in Italia ed all’estero (Francia, Austria, Germania, Azerbaidjian, Russia, Olanda, Slovacchia e Giappone).
Nel 2003 si esibisce in Vaticano in una emozionante udienza cantando per il Santo Padre Giovanni Paolo Il.
Il Coro che canta a voci virili, ha già inciso due LP e tre CD, ha pubblicato altrettanti volumi sulla sua storia e
ogni due anni organizza un'importante rassegna corale denominata 'Storie da salvare'.